Ultime Notizie Inserite

Riqualificazione energetica edifici: come richiedere le detrazioni
10/01/2005

Dal Ministro dell’Economia arrivano le indicazioni sulle procedure da seguire

26/01/2007 - Le agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici sono pienamente operative dal 1° gennaio 2007 e, per usufruirne, i contribuenti possono utilizzare la modulistica in uso per le ristrutturazioni edilizie.

Lo ha chiarito il Ministro dell’economia e delle finanze, Tommaso Padoa Schioppa, rispondendo all’interrogazione di un parlamentare, nell’ambito del question time.

Il deputato Siegfried Brugger, che ha illustrato l’interrogazione, ha, in primo luogo, ricordato che il comma 349 della Finanziaria prevede l’emanazione, entro il 28 febbraio 2007, di un decreto che stabilirà le modalità attuative delle detrazioni.

Tuttora – prosegue Brugger – gli uffici dell’Agenzia delle Entrate non dispongono della nuova modulistica e consigliano ai contribuenti che vogliano avvalersi delle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica, di utilizzare i vecchi moduli, con l’aggiunta del riferimento alla Finanziaria 2007.

Il Ministro Padoa Schioppa ha risposto che il decreto ministeriale sarà emanato entro il 28 febbraio. In ogni caso, dal 1° gennaio scorso è possibile richiedere le detrazioni; per quanto riguarda le modalità di concessione, la Finanziaria, al comma 348, fa riferimento alle modalità di cui all’articolo 1 della legge 27 dicembre 1997 n. 449 e alle relative norme di attuazione previste dal decreto ministeriale 18 febbraio 1998 n. 41.

I contribuenti – ha concluso il Ministro – possono utilizzare la modulistica relativa alle agevolazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia, avendo cura di citare i commi della Finanziaria che prevedono le detrazioni per la riqualificazione energetica.

L’Agenzia delle Entrate, interpellata nei giorni scorsi, aveva fornito indicazioni coerenti con quanto affermato dal Ministro: non è stato predisposto un modulo apposito per la nuova tipologia di detrazioni, è invece utilizzabile quello esistente per la comunicazione al centro operativo di Pescara.